Ecco che ne è stato della Pearple Pie

Alla fine Masterchef l’ha vinto Tiziana. Ho visto l’invention race mentre allattavo e la proclamazione in piedi con Filippo attaccato al braccio. Però sono riuscita a non perdere neanche un minuto. Il menù che abbiamo organizzato, magari non sarà stato perfetto di sale o nella cottura (chissà se Bastianich avrebbe sputato tutto lanciando il piatto per aria, è così educato…): ma ci siamo spazzolati tutto. Gran finale con la Pearple Pie, ecco le foto: cruda, in forno, cotta e mangiata!

pearple pie

I miei consigli post-cottura:

  • Ottima la brisée senza zucchero, fatta solo con burro (ahimè, tanto!), farina, un po’ di acqua ghiacciata e un pizzico di sale.
  • La frutta poteva essere più buona, sarebbe stato meglio prenderla al mercato anziché al super.
  • La marinatura nel Porto era il tocco dello chef, forse ne avrei usato un po’ di meno.
  • Idem per l’aroma di limone: troppo. Forse mettendo il Porto il limone si poteva evitare.
  • Buona l’idea di aggiungere al ripieno anche noci e pinoli, anche se si rischia la deriva verso uno “strudel sbagliato”.
  • Anche l’accompagnamento col gelato è stato azzeccato. Peccato solo che Tony non avesse la vaniglia, ma un generico fior di panna. Prossima volta faccio anche il gelato!
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...