Boston “al fresco”

Boston "al fresco" e cinema all'aperto
Boston "al fresco" e cinema all'aperto

Shhh.

Non ditelo in giro.

E’ arrivata.

Parlo dell’estate, dell’estate di Boston. E’ arrivata, dopo una primavera di piogge e temperature perennemente sui 15 gradi centigradi.

E quando l’estate arriva, a Boston, si mangia “al fresco”.

Niente a che fare con la galera. E non pensate nemmeno a una maccheronica traduzione: “al fresco” e’ un modo tutto bostoniano per indicare pranzi, cene e brunch all’aperto. Patio o terrazza, i tavolini conquistano i marciapiedi mentre i bar piu’ piccoli aprono (letteralmente) le pareti sulla strada e si trasformano in una grande veranda. Uno stile di vita, tanto da avere una pagina sull’enciclopedia piu’ famosa al mondo: Wikipedia, che definisce “al fresco” pranzi e cene “casual e all’aperto.

Gia’ mi vedo: domenica mattina, con Mara e due paia di occhiali da sole, ci diamo al people watching al fresco. E tra un pancake allo sciroppo d’acero e una spruzzatina di panna montata, stilo la mia classifica di Boston Al Fresco.

  1. Stephanie’s on Newbury, al 190 di Newbury Street. Il piu’ chic, menu dolce e salato dal brunch al dopocena. E se si alza troppo il vento, il locale mette a disposizione coperte di pile per i clienti. Vi avverto, le coperte sono marroni, quindi vestitevi di conseguenza: da Stephanie su Newbury non si accettano sciatterie!
  2. Scoozi, sempre su Newbury. Atmosfera informale, cameriere carine in pantaloncini attillati neri, e ottima pizza. Se non fosse che provano sempre a venderti quella brocca di Sangria! Ma se chiedete, hanno anche Nastro Azzurro.
  3. Beehive a South End, 541 Tremont Street. Musica dal vivo dentro e tavolini fuori. Potete ordinare un pic nic e vi portano il pranzo in un cestino di paglia, pieno di barattoli di vetro. Se cercate qualcosa di originale, questo e’ il posto giusto!
  4. Sonsie, su Newbury Street (al 327) quasi all’incrocio con Mass Avenue. Uno di quelli che aprono letteralmente le pareti sulla strada. Cucina francese e lounge “europea” con divanetti. Se ci andate d’inverno, sembra tutta un’altra cosa.
  5. Eastern Standard al 528 Commonwealth Avenue, zona Fenway. Non ci sono mai stata, ma ci hanno fatto una puntata di Samantha Brown, show di Travel Channel in cui una chiccosa biondina fa la movida tra i posti piu’ esclusivi delle piu’esclusive citta’ americane. E pare che abbiano dei cocktail favolosi.

Fuori classifica, The Times, pub irlandese nel distretto finanziario (112 Broad Street) a due passi dal lungomare del porto. Niente di speciale, a parte che mi ricorda un pigro pomeriggio dell’estate scorsa e un aperitivo con birra e nachos, io e my Mr Big.

The Times, al fresco

Annunci

2 pensieri su “Boston “al fresco”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...