Lettere di my Mr Big

Email di my Mr Big

Ok senti questa:

sono appena stato alla caffetteria dell’ufficio e nel bancone del self service c’era una pentola da portata sul cui coperchio era scritto: “Italian Chicken”.

La apro e vedo che sono pezzetti di pollo fritto.

Ne prendo un paio e poi mi chiedo: “Ma perche’ pollo fritto = Italian Chicken? Mah…”.

Dopo poco mi accorgo che accanto alla pentola c’e’ un’altra cuccumella con la sauce per il pollo. E questa sauce sembrava tomato sauce.

E dico “Aahh! “Italian” chicken, perche’ ci hanno messo la tomato sauce accanto!”.

Pago e torno al mio cube.

Assaggio il pollo e…la crosta e’ piena di aglio!!!

Quindi ora capisco perche’ “Italian”: sugo di pomodoro + aglio = Italian.

Quindi la prossima volta, se vedo “Italian Hamburger”, immagino sara’ con sugo di pomodoro e aglio.

Mr Big

Un piatto di "Italian Chicken"
Un piatto di "Italian Chicken"

Annunci

7 pensieri su “Lettere di my Mr Big

  1. Ciao,

    lo so che questo commento, al momento, non è attinente. Ho scoperto il tuo blog qualche settimana fa e lo leggo sempre con piacere. Dovrei arrivare a Boston verso la metà di febbraio per un paio di mesi. E, se la cosa non ti pesa, vorrei chiederti un paio di consigli pratici. Qualsiasi sia la tua risposta e la tua disponibilità, grazie lo stesso.

    Lorenzo
    (lorenzo.tiziano.bernardi@gmail.com)

  2. Sono convinto che altri popoli (e penso a Francesi, Balcanici, Mitteleuropei) usino l’aglio, soprattutto in maniera per così dire “gratuita”, molto più di noi quindi non capisco davvero il binomio aglio=cucina italiana…mah..

    1. Allora pensa a questa scena di uno dei tanti film genere “Il Padrino” (considerati dagli Americani un documentario sull’Italia). Interno di una cucina, tavola apparecchiata. La nonna offre al nipote un piatto di pasta e, siccome lui non ha fame e rifiuta, lei – in ITALIANO – gli dice: “Mangia mangia, é pieno di aglio!”!

  3. Gli americani hanno in generale un’idea piuttosto confusa della cucina italiana….e infatti i poveri ingenui finiscono regolarmente vittime di sedicenti ristoranti italiani dove gli vengono propinate nefandezze inenarrabili…e se ne vanno pure soddisfatti

  4. ok allora sentite questa a proposito di stereotipi sul cibo italiano. ieri siamo andati a fare un giro e ci siamo fermati in un posto per pranzo. il piatto del giorno era “italian soup”. allora ho chiesto alla cameriera come era fatta – sinceramente non mi veniva in mente nulla……. – lei mi ha guardato e mi ha risposto come fosse una cosa ovvia: tomato sauce e meatballs! Al che ho avuto la prova definitiva che se c’e’ di mezzo la parola “italian” in qualsiasi piatto tra gli ingredienti ci deve essere tomato sauce, aglio e/o meatballs (non e’ poi tanto diverso dalla salsa di soia che nel nostro immaginario fa cibo cinese)!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...