Lezioni di italiano

Foto di "I am Talbot" su Flickr.com
Foto di "I am Talbot" su Flickr.com

Oggi ho fatto la mia prima lezione di italiano.

Al tavolino di uno Starbucks su Newbury Street, la “via dei negozi” di Boston.

Qui è quasi un must trasformare lo Starbucks più vicino nel tuo ufficio personale.

Sono arrivata un po’ in anticipo, ho preso un tè verde e mi sono seduta a un tavolino ad aspettare. E in una città che è praticamente smoke-free ho avuto la fortuna di sedermi tra uno Sherlock Holmes che si gustava una pipa puzzolentissima e una specie di isterica che si è fumata cinque sigarette in quattro minuti.

Nonostante fosse una specie di appuntamento al buio, la ragazza mi ha riconosciuto dall’astuccio che avevo poggiato sul tavolo. Ha detto che solo gli italiani usano l’astuccio per le penne.

Sarà che Boston è una città molto “europea” – nel senso di sofisticata e meno cicciona del resto degli Stati Uniti – ma c’è un sacco di gente che vuole imparare l’italiano e arrovellarsi con coniugazioni di verbi irregolari, plurali e singolari, accenti e apostrofi.

Che dire, tutto sommato serve a qualcosa essere italiani!

Annunci

Un pensiero su “Lezioni di italiano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...