The Exterminator

"..., lasciandoci più a bocca asciutta di Tom quando invano cerca di acchiappare Jerry"
"...lasciandoci più a bocca asciutta di Tom quando invano cerca di acchiappare Jerry"

Numero avvistamenti: Quattro.

Caratteristiche del soggetto: Tre o quattro centimetri di lunghezza, per due di altezza. Colore grigio chiaro. Musetto, orecchie a punta e coda sottile.

Ieri sera me ne stavo comodamente al letto a leggere di marketing e pubblicità, mia vecchia-ritrovata passione, quando vedo un movimento sinistro e imprevisto all’angolo tra l’armadio e la porta.

Suggestione, penso. Abbasso lo sguardo e mi rimetto a leggere. O meglio, faccio finta, e tengo un occhio mezzo alzato.

Ecco allora che lo vedo. Un piccolo esserino esitante che zampetta dietro le mie scarpe da ginnastica, in direzione muro.

Un topo!

Lancio un urlo che sveglia metà del vicinato, incluso il povero my Mr Big che – dovendosi comportare da “vero uomo” – si lancia all’inseguimento dell’esserino con una scopa di stramma. Quella delle streghe, per intenderci.

Risultato: Il topo scompare, lasciandoci più a bocca asciutta di Tom quando invano cerca di acchiappare Jerry.

Ancora adesso, ogni volta che sento un piccolo rumore (che non è raro in questa casa ottocentesca fatta di travi di legno), non so se sia meglio indagare o chiudere gli occhi. Del resto, a causa dei topi, la mia amica S. ha smesso di mangiare e cucinare in casa, mentre L. ha comprato una specie di lampadina a ultrasuoni che dovrebbe spaventare i roditori. In realtà quelli non si spaventano affatto e alla fine è lei a scappare dall’appartamento per rifugiarsi a casa del vicino.

Domani aspettiamo l’Exterminator, reale seppur surrealistica figura professionale assai diffusa in questa zona. La cosa divertente è che la disinfestazione contro i topi qui è un servizio offerto dal comune, tanto è diffuso il problema. Addirittura puoi segnalare i tuoi problemi con topi, altri roditori, scarafaggi e via dicendo direttamente sul sito internet del comune. 24 ore su 24; 7 giorni su 7.

Questo sì che è customer service!

Annunci

8 pensieri su “The Exterminator

  1. A Castelforte questi esseri sono stati allontanati da un’ amministrazione molto efficiente………… gli hanno pagato le vacanze !!!!!!!!!!!!!!!!

  2. Rosolino è troppo comodino per prendere i topi, prova a chiamare il comune di Castelforte.. vuoi vedere che ti risolvono il problema????

  3. Topini a casa di Francesca e Lorenzo?! Erano veri e propri RATTI di dimensioni abnormi e aggressivissimi!
    Un grazie ai coinquilini belgi che lavavano i piatti una volta al mese, uno a quelli cinesi che lasciavano i piatti con i loro avanzi sotto al tavolo della cucina e uno speciale ai valorosi che accompagnavano la povera donzella in camera affrontando le terribili bestie e finendo, paralizzati dal terrore, a dormire sul divano per non dover scendere in solitudine.
    Peccato che la” Fenice di Leuven” non esisteva ancora, ne avremmo potute scrivere di cose…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...