Dry Cleaning

Foto di Alli Jiang
Foto di Alli Jiang

Sono appena tornata su casa dal dry cleaning. Io e my Mr Big non abbiamo la lavatrice in casa.

Come al solito facevano 200 gradi, praticamente nell’arco dei venti minuti che sono stata dentro per caricare la lavatrice sono evaporata.

Per fortuna stavolta e’ andato tutto liscio. In genere mi mancano sempre quei due o tre quartini per cui mi tocca cambiare 20 dollari in pezzi da 25 centesimi. Oppure la lavatrice, modello ante-guerra usato nelle pubblicità del Dixan degli anni Venti, finge di partire ma in realtà rimane bloccata. Così io mi allontano pensando che i panni si stiano lavando, poi torno e quelli non l’hanno nemmeno vista, l’acqua.

Ora sono in quella mezz’oretta di limbo tra il ciclo della lavatrice e il ciclo dell’asciugatrice. E mi viene da pensare a quando ero in Erasmus e andavo a “fare la laundry” con le mie amiche. Mi ricordo che ci mettevamo a cantare tra un ciclo l’altro, aspettando che si liberassero i cestelli, intrattenendo il pubblico e divertendoci come matte.

Si maritau Rosa, Saridda e Pippinella, ma io che sogno bella, nun mi pozzo maritaaaa’…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...